San Valentino, quando l’amore attraversa i secoli per far sognare i giovani d’oggi

San Valentino, quando l’amore attraversa i secoli per far sognare i giovani d’oggi

Care amiche e cari amici, ben ritrovati sulle pagine de “Il diario della sposa”, il mio appuntamento settimanale dedicato al mondo dell’amore, dei matrimoni e del come rendere indimenticabile il giorno più importante di una coppia, ossia quello del fatidico “sì”. L’argomento di cui volevo parlarvi è San Valentino. Oggi è la festa degli innamorati anche se, per molti, la giornata odierna è una come tante, essendo che, per chi si ama, ogni giorno è San Valentino. Cuori, poesie, lettere d’amore e poi, ancora, mazzi di rose rosse, cene al lume di candela, regali di ogni genere e promesse d’eternità condivisa; il 14 febbraio è anche questo.

Sarò sincera, fino a poco tempo fa non ne sapevo granché ma, dopo aver dato uno sguardo in giro per il web e sulle pagine dei libri che ho a casa, ho deciso di mettermi in gioco e provare a raccontarvene di più. Il nostro viaggio nel tempo ci porta alla fine del ‘400 d.C, in piena età romana, negli anni dell’avvento del cristianesimo. Nel mese di febbraio i romani rendevano omaggio a Luperco, Dio della fertilità cui offrivano favori attraverso particolari riti propiziatori. I “Lupercalia”, questo il loro nome, si svolgevano tra il 13 e il 15 del mese. C’erano diversi riti che col passare del tempo hanno subito modifiche fino ad arrivare a essere solo un lontano ricordo. La maggioranza di essi era rivolta alla ricerca del buon auspicio e di segnali propizi per il nascituro. Papa Gelasio I individuò nel 14 febbraio la festa degli innamorati, cioè il giorno di San Valentino che, degli amanti, ne divenne quindi patrono.

Il 14 febbraio rendete felici le vostre fidanzate e mogli, festeggiate al loro fianco questa giornata che, anche se negli anni è divenuta sempre più oggetto di strumentalizzazione economica a fini di marketing, resta sempre un appuntamento imperdibile per dichiarare il vostro amore e la vostra passione. Stupitele, sorprendetele, desideratele. La donna è il diamante più luminoso che possiate avere e anche un piccolo gesto può per lei significare molto. A Villa Musco troverete l’ambiente ideale per fare la vostra proposta di matrimonio, sotto il cielo stellato di un angolo di paradiso chiamato Sicilia. Qui le emozioni prendono vita e i sogni si trasformano in realtà. Non date nulla per scontato e lasciatevi guidare dalla vostra fantasia e dal vostro estro ma, soprattutto, dal profondo sentimento che nutrite per lei. Guardatela negli occhi e ditele di amarla. Così facendo, ogni giorno sarà San Valentino.



×